You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.


Produzioni anno 2011

Vis Motus


Vis Motus è un progetto di virtualizzazione dello spazio performativo.
Le azioni, i tempi e le interazioni fra performer e spazio sono raccolte e ripresentate, producendo un contesto in cui il normale corso degli eventi si intreccia e rimescola.
Vis Motus è l'evoluzione della nostra essenza. Negli anni cresciamo, ci leghiamo di volta in volta con persone diverse, creiamo legami e sintonie, e allo stesso modo le abbandoniamo. A volte capita che siano affinità elettive, altre volte ci si accompagna noncuranti delle differenze, e altre volte ancora sono proprio le differenze a creare la sintonia. Alcuni legami lasciano il segno, altri scivolano senza peso.
Tutto questo crea una scia, un solco percorribile che ti suggerisce che comportamento adottare con gli altri.
Siamo quindi costantemente plasmati dai rapporti che intratteniamo, e cerchiamo di creare un equilibrio fra il passato e il futuro, imparando ognuno a proprio modo dalle esperienze fatte.
In Vis Motus le memorie dei momenti passati insieme ritornano a galla, come proiezioni, a ricordarci costantemente cosa è avvenuto con le persone che ci hanno circondato. Come conseguenza, alcuni traggono giovamento dalle immagini riproposte, in un'ispirata evoluzione, altri si contrappongono ad esse, con granitica convinzione.
Avviene quindi una lenta metamorfosi dei caratteri, una rottura, fra i membri del gruppo, come prima conseguenza del solco individuale che ognuno percorre. Alcuni sono magari proni a farsi influenzare dalle dinamiche di gruppo, altri seguono la propria strada senza guardarsi spesso indietro.


Gabriel Beddoes
Visualizza Foto dello spettacolo