You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.


Stage internazionale di danza



All Dance Summer Seminar è stato ideato nel 2002 da Patrick King e Andrea Baker, danzatori americani trasferitisi in Italia. Nato dalla voglia di offrire ai giovani artisti ciò che essi stessi hanno vissuto all'inizio della loro carriera : studio approfondito delle varie materie in un ambiente che, nutrendo lo spirito, fa ,al contempo, avanzare la tecnica necessaria per essere dei buoni professionisti. Consapevoli dell'enorme talento dei ragazzi italiani ma anche della triste realtà della danza in Italia, (pochi stimoli e possibilità di lavoro) e vedendo ragazzi di talento costretti a trasferirsi all'estero per arricchire il proprio bagaglio professionale, gli organizzatori di questo progetto decisero di creare un incontro didattico con il contributo di insegnanti nazionali ed internazionali. Il programma prevedeva due settimane di lezioni di diverse tecniche di danza integrate da seminari e laboratori. Al termine dell'esperienza fu organizzata una dimostrazione conclusiva che ha visto i giovani danzatori protagonisti. I risultati, in questi anni, sono stati notevoli; c'è stata la partecipazione di ragazzi provenienti da tutto il mondo: Stati Uniti, Olanda, Ungheria, Francia, Italia, Svezia, Germania, Finlandia, Austria, un vero scambio culturale di metodi, stili e soprattutto, umano attraverso i rapporti di amicizia nati durante le de settimane di Stage. Durante tutto lo svolgimento dei seminari, abbiamo notato in tutti i partecipanti un grande desiderio di danzare ed una nuova energia che sicuramente è stata propedeutica alla formazione di un nuovo concetto di professionalità. Attualmente realizziamo workshop e seminari in contesti creativi, proponendo docenti altamente qualificati motivati dalla vera passione per la divulgazione delle loro conoscenze, aiutando i giovani nel realizzare il proprio sogno.

Per questa edizione invernale del progetto, il nostro intento è di continuare nella proposta di uno scambio culturale. Questa volta, proponiamo il confronto tra due scuole differenti per tradizioni, tecnica e metodo di studio, invitando insegnanti statunitensi con i loro allievi ed insegnanti italiani con allievi italiani. La proposta parte dal centro multimediale Korper che ha il suo focus attualmente sulla formazione di una nuova generazione di artisti ospitando nei suoi studi di Napoli negli ultimi due anni seminari con artisti nazionali ed internazionali: Yoshi Oida, Jozef Houben, Felix Ruckert , Jean Emile, Philippe Talard, Ana Arroyo. Pensiamo che l'incontro tra diverse culture sia fondamentale non solo nella formazione artistica, ma nella crescita positiva dell'individuo. La programmazione costante di questi seminari ha la sua importanza perchè sottolinea come oggi, si avverta con intensità sempre maggiore il desiderio di dialogo tra le varie arti, che non si pongono più in continenti separati ma sono sempre di più interconnesse. La comunicazione che si evolve in maniera così veloce e l'avvento delle nuove tecnologie si innesteranno sicuramente nel lavoro del nuovo performer il quale per essere contemporaneo dovrà attraversare molti linguaggi espressivi. Noi vorremmo sostenere e stimolare questa sperimentazione, che rappresenta in questo momento la nostra indagine preferita.