Young Körper Company | Body On Canvas

© Ph. Federica Musella

ABITARE IL SILENZIO
di Susanna Sastro
Abitare il silenzio è entrare in un foglio bianco su cui scrivere una storia, dare la parola ad un corpo inerme. È dare un colore ed un linguaggio personale per spiegare un concetto. È silenziare un corpo abitato. Il laboratorio condurrà ad un processo di composizione coreografica rivolta agli interpreti che saranno guidati e supportati durante il processo di ricerca. Gli verrano fornite le indicazioni necessarie per lo sviluppo del processo creativo. Il tema scelto sarà unico e commissionato dal conduttore del laboratorio. Il danzatore/compositore sarà chiamato a documentare tutto il processo e a definire nel corso del tempo il ‘work in progress’ della creazione.

 

LA POESIA SORGE
di Flavio Ferruzzi

“sento fisicamente la poesia sistemata tra qua,
il cuore, che sale dietro la bocca, il naso
e poi fa tutto un giro e fa così”

Così diceva Patrizia Cavalli, poetessa e donna libera, scomparsa nel 2022, in un’intervista del docufilm sulla sua vita, intitolato “Le mie poesie non cambieranno il mondo”, di Francesco Piccolo e Annalena Benigni. Spiegando il tracciato fisico della sua poesia, indica con precisione il percorso premendo con le dita sullo stomaco, indirizzandole poi verso il cuore, passando attraverso il collo sino a dietro la nuca, fanno un giro sopra il capo e come un respiro si allontanano dal volto. Da questa scena del film parte il laboratorio coreografico, la poesia abiterà i corpi danzanti con tutte le emozioni scaturite dalle parole. Il corpo è capace di parlare: il corpo sa, ed ha la capacità di realizzare movimenti nello spazio che nel tempo prendono forma come parole.

SpazioKörper 22 dicembre

coordinamento Susanna Sastro e Flavio Ferruzzi
materiale coreografico condiviso con gli interpreti Gaetano Borrelli, Mariapia Capasso, Chiara Di Perna, Emanuele Esposito, Sara Foglia, Gabriella Luongo, Giuseppe Messere, Arianna Montella, Alessandro Ravolo.